FANDOM


Rosso (Red) è uno dei colori di magic. Una carta è rossa se il simbolo R è presente nel suo costo di mana se nel testo della carta non è specificato diversamente, come ad esempio Fuoco Spettrale. Il rosso è il colore del caos, della libertà dell'individuo, della rabbia, della guerra e della violenza. Il mana rosso è prodotto dalle montagne.

ManaR

Simbolo di mana rosso utilizzato in Visione Futura

Caratteristiche fondamentaliModifica

Desideri e obiettiviModifica

Il rosso brama la libertà.

Sembra che tutti siano preoccupati per il significato della vita. Il rosso non lo è, perché conosce la risposta. Dovete sapere che è il nostro cuore a dirci ciò di cui ha bisogno per essere colmo di gioia. Tutto ciò che dobbiamo fare è ascoltarlo e agire come ci indica. Non è un mistero. Siamo letteralmente bombardati da sensazioni che ci guidano sul giusto cammino. Il problema è che tutti gli altri colori ignorano questo messaggio.

La vita è un’avventura ed è responsabilità di ognuno viverla. La chiave è accettare le nostre emozioni e permettere loro di guidarci. Se siamo felici, ridiamo. Se siamo tristi, piangiamo. Se siamo arrabbiati, colpiamo qualcosa. Se siamo spaventati, scappiamo. Dobbiamo ascoltare la nostra voce interiore, per avere l’occasione di vivere tutto ciò che la vita ha da offrirci.

Troppi individui vivono la loro vita mettendo in discussione le loro scelte. Non il rosso. Il rosso vive il momento; il rosso è spontaneo; il rosso accetta ogni avventura. Il rosso sa che, quando sarà sul letto di morte, si guarderà indietro e vedrà una vita piena e senza rimorsi. Questo è tutto ciò che il rosso desidera: la possibilità di vivere la vita compiendo tutte le azioni necessarie.

Ciò non significa che il rosso viva da solo. Anzi, è proprio il contrario. Una parte del vivere la vita è godersi i rapporti. Il rosso conosce la passione, la fedeltà, lo spirito di gruppo e la lussuria. Quando il rosso crea un legame, questo legame è forte e brutale. Che si tratti di un amante o di un amico, il rosso sarà sempre presente quando ci sarà bisogno di lui. D’accordo, a meno che la vita non l’abbia portato altrove per un certo tempo... ma quando torna è sicuramente presente.

Per chi non lo conosce, il rosso può sembrare un po’ caotico, ma è solo perché gli altri non riescono a vedere nel suo cuore. Gli altri non sono in grado di percepire le emozioni del rosso e lasciarsi guidare anche loro. Vivere la vita al massimo richiede molta dedizione e perseveranza e il rosso è sempre pronto.

Mezzi utilizzati per raggiungere l'obiettivoModifica

Il rosso è il colore dell’azione. Se vogliamo qualcosa, dobbiamo costantemente impegnarci per avvicinarci all’obiettivo. Non possiamo tagliare il traguardo se non corriamo. Il rosso raggiunge i suoi obiettivi perché determina l’elenco delle priorità e fa in modo che avvenga ciò di cui ha bisogno.

Una parte fondamentale è il fatto che il rosso sia in armonia con le proprie sensazioni. Il rosso conosce sempre l’azione successiva da compiere, perché ascolta ciò che il cuore gli richiede di fare. Al rosso non manca mai una guida. Il suo percorso può cambiare... a volte anche rapidamente... perché il cuore è volubile, ma il rosso è sempre pronto ad agire.

Il rosso ha alcuni strumenti a sua disposizione. Primo, ha le risorse giuste per essere distruttivo, quando necessario. Se qualcosa crea dei problemi al rosso, il rosso lo può far esplodere. O ardere. O distruggerlo in molti modi. Il rosso non ha timore di sporcarsi le mani e non si tira mai indietro di fronte a una sfida.

Il rosso ha anche la velocità. L’impulsività del rosso gli permette di agire istantaneamente, dato che non ha mai bisogno di analizzare le azioni possibili. Il rosso può colpire rapidamente e con forza ancor prima che gli altri possano prepararsi alla difesa.

Il rosso è in grado di manipolare le emozioni. Proprio come percepisce intensamente ogni istinto, il rosso può sfruttare le fiamme delle emozioni negli altri... spesso con un effetto molto potente.

Il rosso può essere molto scaltro. Può sfruttare la sua natura maliziosa per interferire con i piani degli altri.

Il rosso è implacabile. Quando il rosso tiene a qualcosa, continua a insistere finché non ha ottenuto ciò che desidera.

La concentrazione e l’energia del rosso lo rendono il colore più motivato. Sa ciò che vuole e agisce senza esitazione, basandosi sulle sensazioni. Mettersi tra il rosso e ciò che desidera può essere molto molto pericoloso.

Interessi e cosa rappresentaModifica

Questi sono alcuni aspetti fondamentali per il rosso:

  • Emozioni: se seguiamo il nostro cuore, siamo in contatto con le nostre emozioni. Non solo alcune, ma proprio tutte. Il rosso viene guidato da ogni tipo di emozione, non le blocca, ma al contrario, le esalta. Il rosso adora l'azione e le emozioni sono dei favolosi agenti stimolanti.
  • Cambiamenti di umore: il rosso è sempre concentrato su molte emozioni contemporaneamente. Ciò significa che, rispetto agli altri colori, ha una maggiore tendenza ai cambiamenti emotivi. Il rosso può ridere e, un istante dopo, piangere. Gli altri potrebbero vedere questo comportamento come non concentrato e facile da distrarre, ma il rosso è convinto che sia importante essere sempre a contatto con le proprie sensazioni e se ciò porta a dei cambiamenti di umore, allora è giusto che sia così.
  • Istinto: il rosso non ha tempo per riflettere. Le riflessioni richiedono troppo tempo. Il vantaggio del rosso è dato dalla sua velocità e dalla possibilità di compiere scelte immediate. Il modo in cui il rosso ottiene questi risultati è grazie agli istinti nel compiere la scelta giusta. L'intuito è molto più veloce del cervello.
  • Potenza fisica (risoluzione dei problemi con i muscoli): se il rosso deve scegliere tra utilizzare la mente per risolvere un problema e affidarsi al corpo, ha una netta preferenza sul corpo. Il rosso ha una grande esperienza nell'utilizzo delle azioni per l'ottenimento dei risultati.
  • Violenza: il rosso preferisce risposte chiare e decise, è un tipo di risposta è la violenza fisica. Se qualcuno si mette sulla nostra strada, noi lo colpiamo finchè non si leva di mezzo. In questo modo il problema è risolto almeno per il momento. Ma il momento è sufficiente per il rosso.
  • Brutalità: altri colori hanno una linea per dividere ciò che è permesso da ciò che non lo è. Il rosso ha una linea molto approssimativa. Predilige risoluzioni pacifiche ma, se trova altri metodi che portano a soluzioni dirette, non si fa alcun problema nell'utilizzarle.
  • Distruzione: il rosso adora i piani di azione facili da memorizzare. Se si presenta un problema, c'è una semplice risposta: distruggerlo. Per il rosso la distruzione è un'arte e coloro che sono maestri in quell'arte hanno molti meno fastidi nella vita.
  • Caos: questa è una parola del bianco, non del rosso. Il rosso desidera semplicemente che la vita si svolga in modo naturale e, poichè ha a che fare con gli umani, è confusionaria. Ma questa confusione contiene la bellezza che il rosso vede nel mondo. Ogni individuo vive la vita che gli è stata destinata e, quando le vite di diverse persone interagiscono, iniziamo a comprendere l'impatto che gli individui hanno sul gruppo. Da lontano sembra incomprensibile ma, osservando da vicino, si scopre che le incoerenze, la varianza e i difetti aggiungono un livello ulteriore all'umanità.
  • Casualità: la vita non è disciplinata, quindi perchè le persone dovrebbero comportarsi come se lo fosse? Una parte della ricerca della felicità è riconoscere che le situazioni non avvengono sempre per una ragione; il rosso accetta la casualità come inevitabile componente della vita.
  • Spontaneità: il rosso riconosce che una delle grandi gioie della vita è la possibilità di compiere le azioni che vogliamo nel momento in cui vogliamo. Per ottenere questo risultato, il rosso accetta l'idea che le situazioni non debbano essere pianificate in anticipo, bensì create sul momento.
  • Umorismo: il rosso adora ridere ed è quindi il colore che è più attivo nel creare e nell'apprezzare l'umorismo. Gli altri quattro colori hanno le loro forme di umorismo, ma nessuna e così diretta, ampia e divertente come quella del rosso.
  • Malizia: il rosso adora compiere azioni per puro divertimento. Un tipo di azione tra le preferite è dare fastidio agli altri. Trova molto divertente quando le cose non vanno come gli altri avevano previsto.
  • Gli elementi fuoco e terra: il rosso dà un elevato valore al lato volatile di questi elementi naturali: fulmine, fuoco, terremoti, ecc e le utilizza spesso come fonte di danno diretto.
  • Combattimento (rissa): il rosso non si tira mai indietro da un combattimento, ma questi suoi combattimenti sono più definibili come risse che come combattimenti regolari.
  • Romanticismo: il rosso è un amante e un combattente. Proprio come non si tira indietro da un combattimento, il rosso non ha timore nel far sapere agli altri le sue sensazioni. Non ha paura dei rapporti. Sa che attraverso i legami stretti con gli altri può ottenere i migliori momenti della sua vita.
  • Edonismo: il rosso vuole seguire le sensazioni. La maggior parte delle volte, ciò significa compiere azioni perchè portano piacere. Il rosso non ha alcuna vergogna nel soddisfare i bisogni primari.
  • Barbarie: una conseguenza del considerare l'azione più della riflessione è che, molte volte, si agisce in maniera primitiva.

Ciò che disprezza e cosa va contro i suoi principiModifica

Il rosso detesta essere demoralizzato o annoiato. La prima sensazione avviene quando qualcuno cerca di convincere il rosso che non può compiere le azioni che desidera e la sua reazione spontanea è di compierle lo stesso; se qualcuno cerca di ostacolarlo, il rosso troverà un modo per rimuovere il problema. Il rosso adora considerare se stesso come una forza inarrestabile in grado di agire fino al raggiungimento dell'obiettivo.

Un'altra avversione del rosso è data dalle situazioni di inattività. Il rosso è un colore di azione, quindi soffre tutto ciò che porta all'inattività. Non ha pazienza e non ha piani a lungo termine; l'ultima azione che desidera compiere è proprio attendere senza fare nulla. Preferisce fallire miseramente rispetto a evitare di agire.

Ciò che il colore apprezza nei suoi alleati e disprezza nei suoi nemiciModifica

Il rosso guarda il nero e vede un colore spinto da una voce interna, non da forze esterne. Il nero ha anche un'elevata opinione del compiere le azioni che si desiderano e comprende l'importanza della distruzione. Il nero pianifica e trama un po' più di quanto il rosso vorrebbe ed è più egoista di quanto il rosso sia in grado di sopportare, ma in generale è un colore con cui va d'accordo.

Il verde accetta il proprio istinto e, come il rosso, è in grado di agire senza dover per forza analizzare le situazioni. Il verde ha un lato selvaggio che il rosso apprezza molto. Il verde è anche un colore che basa la sua esistenza sulla forza, un concetto condiviso dal rosso. Il verde è un po' più disciplinato di quanto vorrebbe il rosso e, a volte, è più pacato di quanto il rosso sopporti, ma è sicuramente un colore con cui il rosso si sente a proprio agio.

Il rosso guarda il bianco e vede un colore che sembra esistere solo per complicare la vita senza alcuna motivazione valida. L'ossessione del bianco per le regole e le leggi crea sistemi su sistemi che impediscono al rosso di agire come desidera. Ancor peggio, crea gli strumenti per far rispettare la sua struttura. La parte più spaventosa è che il bianco possiede i mezzi per bloccare il rosso e addirittura l'infrastruttura per giustificare in maniera falsa le sue azioni. Questo approccio porta alla situazione peggiore per il rosso: la completa perdita di libertà.

Il rosso vede il blu come un pericolo perchè il blu vive per minare il valore delle sensazioni. Se il blu ottenesse la vittoria, gli individui sarebbero automi senza emozioni, vuoti e inconsapevoli di ogni emozione. La missione del blu sembra essere rendere ogni cosa inattiva. Il blu desidera distruggere lo stile di vita del rosso e annoiarlo a morte nel processo.

Punti di forza e debolezzeModifica

Il maggior punto di forza del rosso è la sua capacità di sapere ciò che desidera. Il rosso ha determinazione e chiarezza. Inoltre, il rosso si impegna nel compiere azioni per ottenere ciò che desidera. Gli altri a volte si struggono per i loro desideri; il rosso invece compie azioni per raggiungerli. Questa motivazione fornisce al rosso la passione e la velocità che gli permettono spesso di sopraffare gli avversari. L'entusiasmo del rosso crea un'energia che gli consente di compiere grandi imprese.

La maggior debolezza del rosso è l'incapacità di operare in base a un piano a lungo termine. Il rosso è molto concentrato sul presente e cerca di raggiungere i suoi obiettivi immediati, riflettendo raramente sulle conseguenze delle sue azioni. Concentra tutte le sue energie in un'attività sola e, se il piano non ha successo, può ritrovarsi facilmente nei guai. Oltre a ciò, il rosso non è in grado di seguire i consigli degli altri; sceglie invece di seguire il proprio cammino anche quando tutti gli altri ritengono che lo porterà a un disastro.

Creature, abilità e meccanicheModifica

Le creature rosse hanno solitamente un costo di mana molto basso, con il parametro di forza generalmente privilegiato rispetto alla costituzione. Tra le abilità più comuni ci sono: rapidità, doppio attacco, aumento di forza tramite il pagamento di un costo, costrizione all'attacco ogni turno, Infliggere danni e rendere inabili al blocco le creature. Il rosso predilige anche la distruzione degli artefatti, di terre e il controllo mentale temporaneo delle creature nemiche.

Tra i sottotipi più comuni troviamo i goblin, i draghi, gli infernali e i viashino.

Collegamenti esterniModifica

W Bianco | U Blu | B Nero | R Rosso | G Verde | X Incolore | WU Ibrido | BR Multicolore

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale