FANDOM


Il Multiverso, precedentemente conosciuto come Dominia è un insieme di migliaia di piani. Ogni piano è come un universo a sé stante, racchiuso nel multiverso. I piani tra loro sono divisi dall'etere. Lo spazio tra un piano e l'altro è chiamato Cieca eternità. I piani possono formarsi naturalmente o possono essere creati artificialmente. Tutti i piani del multiverso hanno un intersezione comune: Dominaria, soprannominato la canzone di Dominia per via del suo essere il centro del multiverso.

Piani NaturaliModifica

Questo tipo di piani non è stato creato, ma si è formato nel corso dei millenni. Alcuni di essi sono vecchi quanto il multiverso stesso. Sono solitamente di grandi dimensioni e possono comprendere al loro interno, vasti sistemi planetari, anche se spesso la gran parte dei pianeti sono senza vita ad eccezione di uno. Infatti il pianeta con più mana è quello dove la vita si concentra e solitamente è questo pianeta a dare il nome al piano in cui giace.

Piani ArtificialiModifica

I piani artificali sono creati da un Planeswalker. Proprio per questo, possono essere soggetti a collassi. Nel caso di un collasso, tutta la materia che compone il piano sarebbe convertita in energia. Solitamente i piani artificiali sono più piccoli di quelli naturali ed è molto probabile che contengano un solo sistema solare o addirittura un solo pianeta. Altri, sono ancora più piccoli e sono composti solo da regioni. Questi piani sono popolati da creature create dal planeswalker autore del piano, o vengono introdotte nel nuovo ambiente, dopo essere state prelevate da altri piani.

MetapianiModifica

Questi non possono essere considerati veri e propri piani, ma sono più che altro dei luoghi che si sono distaccati da un piano e ora vagano autonomamente nel multiverso.

  • Agyrem, distaccato da Ravnica.
  • Bant, distaccato da Alara e ora riunificato.
  • Esper, distaccato da Alara e ora riunificato.
  • Grixis, distaccato da Alara e ora riunificato.
  • Isola di Metallo
  • Jund, distaccato da Alara e ora riunificato.
  • Naya, distaccato da Alara e ora riunificato.

Non accreditatiModifica

ReferenzeModifica

Testi di coloreModifica