FANDOM


Personaggio
Bo Levar
Nome Bo Levar
Originario di Dominaria - Terisiare, Yotia
Lifetime 5 A.R. - Morto nel 4.205 A.R.
Razza Umano Planeswalker
Titolo Capitano
Stato Deceduto


Bo Levar era un planeswalker che usava il mana blu. Ascese durante la guerra dei fratelli. Nella sua lunga vita, ha fatto il contrabbandiere di vari tipi di merci tra i vari piani.

Capitano CruciasModifica

Crucias era un marinaio di Yotia la cui carriera venne troncata a causa di un'indiscrezione con la figlia dell'ammiraglio di Sumifa. Divenne un pirata, rubando la nave della capitaneria di porto chiamata Backstab. Nonostante la sua condizione di criminale, continuò la sua relazione con la figlia dell'ammiraglio ogni volta che sbarcava segretamente a Yotia. Cinque anni dopo l'inizio della sua vita da pirata, tornando alla sua nave dopo una notte di bagordi e risse, sentì un lamento. Nella sua cabina trovò un bambino in fasce con un biglietto, che lo indicava come padre del bimbo. Metà dell'equipaggio lasciò la nave nel giro di un'ora.

Mentre si recava dalla figlia dell'ammiraglio per avere delle spiegazioni, il lamentò del bambino attirò le guardie, che lo arrestarono per sequesto di persona. Quando la famiglia del bimbo venne chiamata, negarono la legittimità del bambino, abbandonandolo ad un crudele destino.

Crucias scappò dalla sua cella portando con sè la figlia dell'ammiraglio. Arrivati alla nave, con l'equipaggio residuo, salparono. Ebbe una figlia che chiamò Nunieve.

Abbandonò la sua vita da pirata per diventare una persona onesta, diventando uno dei capitani più ricchi del mare di Terisiare. Acquistò una villa a Kroog che sarebbe poi passata in dote alla figlia. Questa vita felice però durò solo 9 anni. La bambina sviluppò una malattia che causava frequenti rigetti, portandola lentamente alla morte. Crucias non badò a spese. Andò dal più famoso dei chirurghi ma non potè aiutarlo. Così pur non perdendo le speranze di trovare una cura, continuò a comprare sempre più regali alla bambina per farle passare momenti felici. La bambina continuava però a dimagrire fino a diventare pelle e ossa. Disse al padre che accettava i regali solo per vederlo felice e alla vigilia del loro viaggio in mare verso un guaritore, Nunieve si spense tra le braccia di Crucias.

Negli anni che seguirono la morte della figlia, Crucias costruì una nave per varcare i confini del mare di Terisiare. 11 anni dopo la nave era completa e la polena che lui aveva scolpito a mano, somigliava alla bambina. Ma la città di Kroog che finanziava le spese per la costruzione dell'imponente nave, venne distrutta e Crucias si rivolse ad Argivia per ricevere del denaro. Argivia acconsentì purché la nave trasportasse merci. Ma l'imbarcazione non era stata costruita per questo e le spese di ogni viaggio costavano a Crucias più del guadagnato. Disperato iniziò una spedizione "Alla fine del mondo" per conto dei nobili di Argivia, che volevano assistere alla guerra dei fratelli. Rimase a guardare approdato sulle coste di Argoth, gli eserciti di Urza e Mishra che si scontravano. Odiava i suoi passeggeri e odiava quello che stava facendo alla memoria della figlia, rimanendo a guardare mentre molti soldati morivano sotto i suoi occhi.

Nonostante mantenne una distanza di sicurezza dalla costa di Argoth, l'esplosione del Golgothian Sylex che cancellò l'inera regione in una nuvola di luce, avvolse anche la nave di Crucias. Questo causò la fine della vita di Crucias per iniziarne una con il nome di Bo Levar.

I Nove TitaniModifica

Bo Levar partecipò come tutti i nove titani all'assalto alle Grotte di Koilos, ponendo fine alla prima parte dell'invasione. Subito dopo insieme ai suoi compagni viaggiò a Phyrexia dove successivamente vi fù il tradimento di Tevesh Szat, che decimò i nove titani. Urza decise allora di drenare tutto il potere di Tevesh e di creare una bomba dell'anima. Bo Levar si oppose, perché nonostante Urza avesse previsto il tradimento di Tevesh, non aveva fatto nulla per impedirlo, per poi avere a disposizione la bomba dell'anima.

Taysir iniziò a caricare la bomba, ma quando seppe che Urza aveva manipolato il tradimento di Tevesh, attaccò l'artefice per vendicare Kristina e Daria. Urza utilizzò lo stesso potere usato con Tevesh, per distruggere Taysir e aumentare il potere distruttivo dell'ordigno. Bo Levar a capo dei titani rimanenti, si ammutinarono contro Urza, riuscendo ugualmente a piazzare la bomba dell'anima per distruggere il piano.

Dopo il loro rientro su Dominaria, Bo Levar scoprì che Guff sapeva già che la guerra sarebbe finita con la vittoria di Phyrexia e lo convinse a cambiarne l'esito in loro favore.

Bo Levar sacrificò la sua vita per proteggere una colonia di tritoni chiamati "Eliteri" dalla nube mortale di Yawgmoth. I suoi ultimi pensieri furono sulla morte che aveva scelto e decise che era degna di lui.

ReferenzeModifica

Rappresentato inModifica

Bo Levar | Commodore Guff | Daria | Freyalise | Kristina | Taysir | Tevesh Szat | Urza | Windgrace
PLAN Attuali: Ajani - Angrath - Aminatou - Arlinn Kord - Ashiok - Chandra Nalaar - Dack Fayden - Daretti - Domri Rade - Dovin Baan - Estrid Garruk - Gideon Jura - Huatli - Jace Beleren - Jaya Ballard - Jiang Yanggu - Karn - Kaya - Kiora - Koth - Liliana Vess - Mu Yanling - Nahiri - Narset - Nicol Bolas - Nissa Revane - Ob Nixilis - Ral Zarek - Rowan Kenrith - Saheeli Rai - Samut - Sarkhan Vol - Sorin Markov - Tamiyo - Teferi - Tezzeret - Tibalt - Ugin - Vivien Reid - Vraska - Will Kenrith
Barra
CAOS Dispersi: Ash Embereck - Arzakon - Dakkon Blackblade - Drabk - Eskil - Fatima - Fiers - Geyadrone Dihada - Grenfell Mor - Jared Carthalion - Kazz - Krim - Krimon - Lily - Marduk Blackwater - Masrath - Nailah - Parcher - Platon - Rafethrasa - Ramaz - Ravi Sengir - Ravidel - Sandruu - Tempè - Terrent Amese - Tessebik - Thomil - Thorn - Vram - Worzel - Yawden - Zakk
Barra
S Scintilla esaurita o persa: Azor I - Kuthuman - Slobad
Barra
Lapide Deceduti: Altair - Azar - Baltrice - Bo Levar - Boragor - Chaney - Commodore Guff - Daria - Dyfed - Elspeth Tirel - Faralyn - Feroz - Freyalise - Greensleeves - Grinth - Jeska - Kenan Sahrmal - Kento - Kristina - Leshrac - Liana - Manatarqua - Meshuvel - Serra - Sifa Grent - Taysir - Tevesh Szat - Urza - Venser - Vronos - Windgrace - Xenagos