FANDOM


Un'Abilità innescata (Triggered ability) è un'abilità che prevede una condizione di innesco e un effetto. Una condizione di innesco è determinata dall'accadere di un determinato evento, come il passaggio a una nuova fase, un cambio di zona. Le abilità innescate si possono risconoscere perché iniziano con: [Quando/Ogniqualvolta/All'inizio di/Alla fine di] accompagnate dall'evento innescante e infine dall'effetto.

RegolamentoModifica

Tratto dal Regolamento (Aggiornato a Ixalan, 27 settembre 2017)
  • 603.1 Le abilità innescate hanno una condizione di innesco e un effetto. Sono scritte come “[Condizione di innesco], [effetto]” ed iniziano con le espressioni “Quando”, “Ogniqualvolta”, “All’inizio di”, “Alla fine di”. Possono anche essere scritte come “[Quando/Ogniqualvolta/All’inizio di/Alla fine di] [evento innescante], [effetto]”.
  • 603.2 Ogni volta che un evento di gioco o uno stato del gioco coincide con l’evento innescante di un'abilità innescata, quell'abilità si innesca automaicamente. L'abilità non fa niente in quel momento.
    • 603.2a Dato che non vengono lanciate o attivate, le abilità innescate possono innescarsi anche quando i giocatori non possono lanciare magie o attivare abilità. Gli effetti che impediscono di attivare abilità non non le inflenzano.
    • 603.2b Quando una fase o sottofase inizia, tutte le abilità che si innescano “all’inizio di” quella fase o sottofase si innescano.
    • 603.2c Ogni volta che il suo evento innescante si verifica, un’abilità si innesca una volta soltanto. Tuttavia, l’abilità si può innescare più volte se un singolo evento di gioco “contiene” più volte l'evento innescante. Vedi anche regola 509.4.
      • Esempio: Un permanente ha un’abilità la cui condizione innescante è “Quando una terra viene messa in un cimitero dal campo di battaglia, …”. Se viene lanciata una magia che distrugge tutte le terre, l’abilità si innesca una volta per ogni terra che viene messa in un cimitero durante la risoluzione della magia.
    • 603.2d Alcuni eventi innescanti usano la parola “diventa” o “viene” (per esempio, “diventa tappata” o “viene bloccata”). Questi si innescano solo nel momento in cui il dato evento accade, non si innescano se quella condizione già esiste o si ri-innescano se continua ad esistere. Similmente, non si innescano se un oggeto entra in una zona in quella condizione.
      • Esempio: Un'abilità che si innesca quando un permanente “diventa tappato”, si innesca solo quando lo stato di un permanente che è già sul campo di battaglia cambia da stappato a tappato.
    • 603.2e Se l'evento innescante di un'abilità innescata si verifica, ma l'oggetto con l'abilità innescata non è mai visibile a tutti i giocatori, l'abilità non si innesca.
    • 603.2f Un’abilità si innesca solo se l’evento innescante avviene realmente. Un evento che viene prevenuto o sostituito non innesca alcunché.
      • Esempio: Un’abilità che si innesca quando il danno viene inflitto non si innesca se il danno viene prevenuto.
  • 603.3 Una volta che un'abiltà si è innescata, il suo controllore la mette in pila, come un oggetto che non è una carta, la prossima volta che un giocatore sta per ricevere priorità. Vedi regola 115, “Tempistica e Priorità”. Essa diventa l'oggetto più in alto tra gli oggetti in pila. Ha il testo dell'abilità che l'ha creata e nessun'altra caratteristica. L'abilità rimane in pila fino a che non viene neutralizzata, si risolve, una regola la rimuove dalla pila o un effetto la sposta altrove.
    • 603.3a Il controllore di un'abilità innescata è il giocatore che ne controllava la fonte al momento in cui si è innescata, a meno che non sia un'abilità innescata ritardata. Il controllore di un'abilità innescata ritardata viene determinato dalle regole 603.7d-f.
    • 603.3b Se più di una abilità si è innescata dall’ultima volta che un giocatore ha ricevuto priorità, ogni giocatore, in ordine APNAP, mette in pila le abilità innescate che controlla nell’ordine che preferisce (vedi regola 101.4). Poi, il gioco di nuovo controlla ed esegue le azioni generate dallo stato fino a che non ne vengono più generate, quindi le eventuali abilità che si sono innescate durante questo processo vanno in pila. Questo processo viene ripetuto finché non vengono generate ulteriori azioni generate dallo stato e non si innescano altre abilità innescate. Successivamente, il giocatore che stava per ricevere priorità la riceve.
    • 603.3c Se un'abilità innescata è modale, il suo controllore annuncia il modo scelto quando mette l'abilità in pila. Se uno dei modi non è legale (ad esempio, perché non si possono scegliere bersagli legali), quel modo non può essere scelto. Se nessun modo può essere scelto, l'abilità viene rimossa dalla pila. (Vedi regola 700.2).
    • 603.3d Il resto della procedura per mettere in pila un'abilità innescata è identico alla procedura per lanciare una magia come descritto nelle regole 601.2c–d. Se, quando l'abilità innescata viene messa in pila, è richiesto di fare una scelta, ma non si possono fare scelte legali, o se una regola o un effetto continuo rende l'abilità illegale, l'ablità viene semplicemente rimossa dalla pila.
  • 603.4 Un’abilità innescata può avere la struttura “Quando/Ogniqualvolta/All’inizio di/Alla fine di… , se [condizione], [effetto]”. L’abilità controlla se la condizione indicata è verificata nel momento in cui ha luogo l’evento innescante. L’abilità si innesca solo se la condizione è verificata; altrimenti non succede nulla. Se l'abilità si innesca, controlla nuovamente che la condizione sia verificata in risoluzione. Se la condizione non è verificata in quel momento, l’abilità viene rimossa dalla pila e non ha alcun effetto. Questa regola viene chiamata clausola del ‘se’ intermedio (intervening ‘if’ clause). Nota che la parola se ha il significato normale della lingua italiana quando si trova in un'altra parte del testo; questa regola si applica solo quando la parola se segue immediatamente la condizione innescante di un’abilità innescata.
    • Esempio: il Sovrano dei Felidar dice, “All'inizio del tuo mantenimento, se hai 40 o più punti vita, vinci la partita.” I punti vita del suo controllore vengono controllati all'inizio del manenimento di quel giocoatore. Se quel giocatore ha 39 punti vita o meno, l'abilità non si innesca. Se quel giocatore ha 40 punti vita o più, l'abilità si innesca e va in pila. Mentre l'abilità si risolve, i punti vita di quel giocatore vengono controllati di nuovo. Se quel giocatore ha 39 punti vita o meno in questo momento, l'abilità viene rimossa dalla pila e non ha effetto. Se quel giocatore ha 40 punti vita o più in questo momento, l'abilità si risolve e quel giocatore vince la partita.
  • 603.5 Alcuni effetti delle abilità innescate sono opzionali (contengono il verbo “potere”, come in “All’inizio del tuo mantenimento, puoi pescare una carta”). Queste abilità vanno in pila quando si innescano, indipendentemente dal fatto che il controllore voglia oppure no sfruttare la possibilità che gli viene data. La scelta viene fatta quando l’abilità si risolve. Analogamente, le abilità innescate che hanno un effetto “a meno che” qualcosa non sia vero oppure “a meno che” un giocatore non scelga di fare qualcosa vanno in pila normalmente; la parte dell’abilità che segue la frase “a meno che” viene trattata quando l’abilità si risolve.
  • 603.6 Quando l’evento innescante è lo spostamento di un oggetto da una zona ad un’altra, si parla di abilità innescate dal cambio di zona (zone-change triggers). Varie abilità di questo tipo cercano di fare qualcosa all’oggetto dopo che ha cambiato zona. Durante la risoluzione, queste abilità cercano l’oggetto nella zona in cui è stato spostato. Se l’oggetto non può essere trovato nella zona in cui è stato spostato, la parte dell’abilità che si dovrebbe applicare all’oggetto non ha alcun effetto. L’abilità potrebbe non essere in grado di trovare l’oggetto perché l’oggetto non è mai giunto in quella zona, perché ha lasciato la zona prima che l’abilità si risolvesse, oppure perché è una zona nascosta ad un giocatore, come un grimorio o la mano dell’avversario. (Questa regola si applica anche se l’oggetto lascia la zona e poi vi ritorna, prima che l’abilità si risolva). I due tipi più comuni di abilità innescate dal cambio di zona sono le abilità innescate di entrata nel campo di battaglia (enters-the-battlefield triggers) e di uscita dal campo di battaglia (leaves-the-battlefield triggers).
    • 603.6a Le abilità di entrata nel campo di battaglia si innescano quando un permanente entra nel campo di battaglia. Queste sono scritte come “Quando [questo oggetto] entra nel campo di battaglia, …” oppure “Quando un [tipo] entra nel campo di battaglia, …”. Ogni volta che un evento fa entrare nel campo di battaglia uno o più permanenti, tutti i permanenti sul campo di battaglia (inclusi quelli appena entrati in gioco) vengono controllati per vedere se si innescano delle abilità di entrata nel campo di battaglia applicabili all'evento.
    • 603.6b Gli effetti continui che modificano le caratteristiche di un permanente lo fanno nel momento in cui il permanente è sul campo di battaglia (e non prima di entrare nel campo di battaglia). In nessun momento il permanente sul campo di battaglia avrà le sue caratteristiche originali. Tuttavia, gli effetti continui non si applicano prima che il permanente entri nel campo di battaglia (vedi regola 603.6e).
      • Esempio: Se un effetto dice “Tutte le terre sono creature” e viene giocata una terra, l’effetto trasforma la carta terra in una creatura nel momento in cui entra in nel campo di battaglia; quindi si innescano le abilità il cui evento innescante è l’entrata nel campo di battaglia di una creatura. Al contrario, se un effetto dice “Le creature perdono tutte le abilità” e una carta creatura con un’abilità innescata di entrata nel campo di battaglia entra nel campo di battaglia, l’effetto fa perdere a questa carta le abilità nel momento in cui entra nel campo di battaglia, quindi l’abilità non si innesca.
    • 603.6c Le abilità di uscita dal campo di battaglia si innescano quando un permanente si sposta dal campo di battaglia ad un'altra zona, o quando un permanente in fase lascia il gioco perché il suo proprietario ha lasciato il gioco. Esse sono scritte in vari modi, tra cui “Quando [questo oggetto] lascia il campo di battaglia, …” oppure “Quando [qualcosa] viene messo in un cimitero dal campo di battaglia, …”. Un’abilità il cui effetto si applica alla carta che ha lasciato il campo di battaglia cercherà la carta nella prima zona in cui la carta è andata. Un’abilità che si innesca quando una carta viene messa in una certa zona “da qualsiasi zona” non viene mai considerata una abilità di uscita dal campo di battaglia, anche se un ogetto viene messo in quella zona dal campo di battaglia.
    • 603.6d Normalmente, per vedere se un evento soddisfi qualche condizione innescante, vengono controllati gli oggetti che esistono immediatamente dopo il verificarsi di tale evento. Per determinare quali siano le condizioni di innesco e le caratteristiche degli oggetti coinvolti, vengono usati gli effetti continui che esistono in quel momento. Tuttavia, alcune abilità innescate devono essere trattate in maniera speciale. Le abilità di uscita dal campo di battaglia, le abilità che si innescano quando un oggetto scompare, le abilità che si innescano quando un oggetto che tutti i giocatori possono vedere viene ripreso in mano o messo in un grimorio, le abilità che si innescano specificamente quando un oggetto diventa non assegnato, le abilità che si innescano quando un giocatore perde il controllo di un oggetto e le abilità che si innescano quando un giocatore viaggia da un piano, si innescheranno in base alla loro esistenza ed alle caratteristiche degli oggetti appena prima dell’evento, non dopo. Il gioco deve "guardare indietro nel tempo" per determinare se queste abilità si innescano.
      • Esempio: Due creature sono sul campo di battaglia, insieme ad un artefatto con l’abilità “Ogniqualvolta una creatura viene messa in un cimitero dal campo di battaglia, guadagni 1 punto vita”. Se viene giocata una magia che distrugge tutti gli artefatti, le creature e gli incantesimi, l’abilità dell'artefatto si innesca due volte, anche se l’artefatto viene messo nel cimitero nello stesso momento delle due creature.
    • 603.6e Alcuni permanenti hanno il testo che dice “[Questo permanente] entra nel campo di battaglia con …”, “Mentre [questo permanente] entra nel campo di battaglia …”, “[Questo permanente] entra nel campo di battaglia come …” oppure “[Questo permanente] entra nel campo di battaglia tappato”. Questo testo è un’abilità statica, non un’abilità innescata; l’effetto di questa abilità avviene come parte dell’evento che fa entrare il permanente nel campo di battaglia.
    • 603.6f Alcune Aure hanno abilità innescate che si innescano quando il permanente incantato lascia il campo di battaglia. Queste abilità innescate possono rintracciare il nuovo oggetto che quella carta permanente diventa nella zona in cui si è spostato e possono anche rintracciare il nuovo oggetto che la carta Aura diventa nel cimitero del suo proprietario dopo che sono state controllate le azioni generate dallo stato. Vedi regola 400.7.
  • 603.7 Un effetto può creare un’abilità innescata ritardata, la quale può fare qualcosa in un momento successivo. Un’abilità innescata ritardata contiene le espressioni “quando”, “ogniqualvolta”, “all’inizio di” oppure “alla fine di”, ma normalmente non si trovano all’inizio dell’abilità.
    • 603.7a Le abilità innescate ritardate derivano da magie o altre abilità che le creano durante la loro risoluzione oppure vengono create come risulato dell'applicazione di un effetto di sostituzione. Ciò significa che un’abilità innescata ritardata non si potrà innescare prima di essere stata effettivamente creata, anche se l’evento innescante ha luogo subito prima della sua creazione. Altri eventi, precedenti alla creazione, possono rendere impossibile l’evento innescante.
      • Esempio: Una parte di un effetto dice “Quando questa creatura lascia il campo di battaglia”, ma la creatura in questione lascia il campo di battaglia prima che la magia o abilità che crea questo effetto si risolva. In questo caso, l’abilità innescata ritardata non si innescherà mai.
      • Esempio: Se una parte di un effetto dice “Quando questa creatura diventa stappata” e la creatura in questione diventa stappata prima che l’effetto si risolva, l’abilità si innescherà la volta successiva che la creatura diventerà stappata.
    • 603.7b Un’abilità innescata ritardata si innesca una sola volta (la prima volta che ha luogo l’evento innescante), a meno che non venga indicata una durata, come “questo turno”.
    • 603.7c Un’abilità innescata ritardata che si riferisce ad un particolare oggetto continua a riferirsi ad esso anche se le caratteristiche dell'oggetto vengono modificate. Tuttavia, se tale oggetto non si trova più nella zona in cui ci si aspetta di trovarlo nel momento in cui l'abilità innescata ritardata si risolve, l'abilità non influenzerà l'oggetto. (Nota che se l'oggetto ha lasciato quella zona per poi ritornarci, è un nuovo oggetto e non verrà influenzato. Vedi regola 400.7).
      • Esempio: Un’abilità che dice “Esilia questa creatura all'inizio della prossima sottofase finale” esilierà il permanente durante la prossima sottofase finale anche se non è più una creatura. Tuttavia, non farà nulla se il permanente lascia il campo di battaglia prima di allora.
    • 603.7d Se un'abilità innescata ritardata è stata creata da una magia, la fonte dell'abilità innescata ritardata è quella magia. Il controllore dell'abilità innescata ritardata è il giocatore che controllava la magia mentre si stava risolvendo.
    • 603.7e Se un'abilità innescata ritardata è stata creata da un'abilità attivata o innescata, la fonte dell'abilità innescata ritardata è la fonte dell'altra abilità. Il controllore dell'abilità innescata ritardata è il giocatore che controllava l'altra abilità mentre si stava risolvendo.
    • 603.7f Se un'abilità innescata ritardata è stata creata dall'applicazine di un effetto di sostituzione generato da un'abilità statica, la fonte dell'abilità innescata ritardata è l'oggetto che ha l'abilità statica. Il controllore dell'abilità innescata ritardata è il giocatore che controllava l'oggetto nel momento in cui l'effetto di sostituzione è stato applicato.
  • 603.8 Alcune abilità innescate, invece di innescarsi in seguito ad un evento, si innescano in seguito ad uno stato di gioco (come un giocatore che controlla zero permanenti di un certo tipo di carta). Queste abilità si innescano appena lo stato del gioco corrisponde alla condizione. Andranno in pila alla prima occasione. Queste abilità sono chiamate abilità innescate dallo stato, (state trigger nota che abilità innescata dallo stato è un concetto diverso rispetto a azione generata dallo stato). Un’abilità innescata dallo stato non si innesca nuovamente fino a che non si sia risolta, sia stata neutralizzata o abbia in altro modo lasciato la pila. Successivamente, se l’oggetto che ha l’abilità è ancora nella stessa zona e lo stato di gioco è sempre tale da corrispondere alla condizione, l’abilità si innesca nuovamente.
    • Esempio: L’abilità di un permanente dice “Quando hai zero carte in mano, pesca una carta”. Se il controllore lancia l’ultima carta dalla sua mano, l’abilità si innesca una sola volta e non si innesca nuovamente se non dopo che si è risolta. Se il controllore dell’abilità gioca una magia che dice “Scarta la tua mano, poi pesca lo stesso numero di carte”, l’abilità si innesca durante la risoluzione della magia, perché la mano del giocatore ha avuto zero carte almeno per un momento.
  • 603.9 Alcune abilità innescate si innescano specificamente quando un giocatore perde la partita. Queste abilità si innescano quando un giocatore perde o lascia la patita, indipendentemente dal motivo, eccetto se quel giocatore lascia la partita come risultato di una patta. Vedi regola 104.3.
  • 603.10 Alcuni oggetti hanno un’abilità statica legata ad un’abilità innescata. (Vedi regola 607, “Abilità Legate”). Questi oggetti contengono le due abilità scritte in un unico paragrafo, con l’abilità statica per prima, seguita dall’abilità innescata. Pochissimi oggetti hanno abilità innescate che sono scritte con la condizione innescante al centro dell’abilità, invece che all’inizio.
    • Esempio: Un’abilità che dice “Rivela la prima carta che peschi ogni turno. Ogniqualvolta riveli una carta terra base in questo modo, pesca una carta” è un’abilità statica legata ad un’abilità innescata.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.